`

Intervista su Vanity Fair


Mi fecero un’altra intervista su Vanity Fair. E io vi posto qui l’inizio e il link dove trovare tutto.

“Per scrivere bene bisogna leggere molto, e leggere bei libri, va da sé.
È per questo che oggi vi consigliamo un romanzo che a noi è piaciuto: “Prove di felicità a Roma Est” di Roan Johnson, giovane autore pisano (di padre inglese), già sceneggiatore e regista per il cinema e la Tv, qui al suo esordio nella narrativa. “Prove di felicità”, edito da Einaudi Stile Libero, è un libro snello (160 pagine che si leggono di un fiato), un romanzo di formazione post anni Zero: una storia leggera, agrodolce, “gioiosamente malinconica”, secondo la definizione di Marco Lodoli, accolta da recensioni molto positive, e scritta con un ritmo veloce e sincopato, lo stesso della vita dei giovani protagonisti.
I temi del romanzo, ambientato a Roma, sono tanti: la città vista con gli occhi di un ragazzo di provincia che la attraversa in lungo e in largo a bordo della sua Vespa Primavera, l’immigrazione, il precariato, e poi l’amicizia, l’amore e il fallimento, le cose che contano insomma, per dirla con Carver. Lorenzo Baldacci ha 21 anni e arriva in Vespa a Roma da Pomarance, un paesino della Toscana nel quale al massimo “si perdeva tempo con entusiasmo”, per frequentare una di quelle scuole da tre anni in uno, dove “con un calcio in culo salti in lungo oltre la maturità”.”

Per leggere tutta l’intervista clicca qui.

Posted on
Tuesday, June 14th, 2011
Tags:
Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

No Comments Yet to “Intervista su Vanity Fair”